Bilance elettroniche: la verifica periodica

 

Possiedi bilance elettroniche per la tua attività?

Allora fai attenzione a questi punti fondamentali per chiarire l’argomento sulla verifica periodica della tua bilancia!

 

  • Per quali attività devono essere usate bilance elettroniche conformi alle norme di metrologia legale e quindi alla verificazione periodica?

Devono essere sottoposti a verificazione periodica tutti gli strumenti di pesatura utilizzati nell’ambito di attività commerciali o comunque utilizzati per misure che devono fare fede nei confronti di terzi.

Sono esclusi dall’onere della verificazione periodica gli strumenti utilizzati in operazioni diverse, quali quelli impiegati in processi produttivi interni alle imprese o in laboratori di ricerca.

 

  • Che cos’è la verificazione periodica di uno strumento di misura?

La verificazione periodica degli strumenti di misura è il controllo periodico obbligatorio prescritto e regolato dalla legge e consiste nell’accertare l’inalterabilità metrologica nel tempo degli strumenti metrici per pesare, con il controllo sia dell’integrità delle marcature che dei sigilli prescritti dalle norme applicabili allo strumento.

A tal fine devono essere eseguite le medesime prove previste all’atto della verificazione iniziale dell’idoneità dello strumento che precedono l’utilizzo.

L’esito positivo della verifica periodica è attestato con l’apposizione di un contrassegno adesivo di colore verde che reca la data entro cui lo strumento deve essere nuovamente verificato e l’eventuale indicazione del soggetto che l’ha eseguita.

 

verifica periodica bilance elettroniche

Etichetta che attesta esito positivo della verifica periodica.

 

  • Quando uno strumento per pesare può dirsi conforme alla metrologia legale?

Una bilancia può essere utilizzata per le attività che necessitano di uno strumento conforme alla metrologia legale quando:

– è dotata dei bolli legali, marcature e sigilli (nazionali, di verifica CE o CEE), ovvero è stata già sottoposta con esito positivo a verifica metrologica iniziale da un ufficio metrico, da altro organismo competente o dal costruttore in regime di autocertificazione;

– è stata sottoposta a verificazione periodica, a seguito di richiesta dell’utente metrico, e munita dell’apposito contrassegno che attesta il superamento di tutte le prove ad esso previste.

Inoltre, per quanto riguarda le bilance elettroniche, occorre verificare la presenza del provvedimento di approvazione nazionale, CE o CEE.

 

  • Chi deve richiedere la verificazione periodica?

La verificazione periodica delle bilance deve essere richiesta dall’utente metrico.

Gli strumenti di misura devono essere sottoposti a verificazione periodica entro 60gg dall’inizio della loro prima utilizzazione ed in seguito secondo la seguente periodicità con decorrenza dalla data dell’ultima verificazione effettuata.

– Strumenti per pesare a funzionamento non automatico e automatico: tre anni

– Masse: cinque anni

Indipendentemente dalla scadenza, la verifica periodica va richiesta anche a seguito di una riparazione.

 

Per maggiori informazioni sulla verifica periodica delle tue bilance elettroniche, chiedi informazioni a IDS Sermide S.r.l.! Siamo a tua disposizione!

Contattaci-1024x341